Questo sito utilizza solo cookie tecnici necessari per la fruizione dei contenuti. Per maggiori informazioni leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali.

Privacy Policy
Governo italiano
Seguici su
Cerca

Divisione I. Affari giuridici, normativi e amministrativi

Viale America, 201 - 00144 Roma
(+39) 06 5492 7722
(+39) 06 5492 7836

Competenze

    1) supporto al Direttore generale nelle relazioni istituzionali ed esterne, inclusi i rapporti con i portatori di interesse e gli organi di vigilanza, di controllo, e l’Avvocatura dello Stato;

     2) supporto al Direttore generale per le attività connesse al Piano triennale per la prevenzione della corruzione e per la trasparenza, in raccordo con le Divisioni e con il Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza del Ministero;

    3) supporto al Direttore generale per le attività connesse al corretto trattamento dei dati personali ai sensi delle norme nazionali ed europee vigenti, in coordinamento con il Responsabile Protezione Dati (DPO) del Ministero;

    4) coordinamento dei rapporti con l'Ufficio legislativo del Ministero e con gli Uffici di diretta collaborazione per quanto di competenza della Direzione generale;

    5) elaborazione di pareri, consulenza giuridica, legislativa e finanziario-contabile, a supporto delle Divisioni della Direzione generale e del Direttore generale;

    6) gestione del contenzioso amministrativo e giurisdizionale nelle materie di competenza e relativi rapporti con l'Avvocatura dello Stato.

    7) coordinamento, in materia di contenzioso, con le Divisioni della Direzione generale;

    8) coordinamento giuridico-amministrativo, monitoraggio del contenzioso, supporto alle Divisioni della Direzione generale nell’analisi e nel monitoraggio degli atti normativi nazionali e della normativa europea e dei relativi adempimenti attuativi, nella predisposizione di proposte normative, nella formulazione di osservazioni sulla legittimità costituzionale delle leggi regionali ai sensi dell'articolo 127 della Costituzione, di pareri sui ricorsi alla Corte di Giustizia Europea e sui Trattati internazionali, nella redazione di elementi di risposta agli atti di sindacato ispettivo e di indirizzo parlamentare e nella predisposizione di elementi per le sedute di organismi istituzionali, coordinando i conseguenti rapporti con gli Uffici di diretta collaborazione del Ministro;

    9) monitoraggio del processo decisionale nazionale ed europeo, del ciclo del semestre europeo, del contenzioso nazionale, comunitario ed internazionale e predisposizione di rapporti periodici in materia, a beneficio di tutte le strutture della Direzione generale;

    10) coordinamento delle attività previste nel piano di comunicazione del Ministero e supporto all’attuazione delle azioni di comunicazione e divulgazione programmate;

    11) coordinamento delle richieste istruttorie provenienti dagli organi di polizia giudiziaria e da altri organi di controllo nazionali e unionali e redazione delle relative risposte e relazioni, in coordinamento con le Divisioni competenti;

    12) raccordo con il competente Ufficio di staff del Capo di Dipartimento per la verifica della coerenza, uniformità ed unitarietà dell’attività giuridica e legislativa;

    13) istruttoria dei ricorsi straordinari al Presidente della Repubblica e dei ricorsi amministrativi e giurisdizionali, in coordinamento con le Divisioni competenti;

    14) eventuali adempimenti connessi con l'iscrizione a ruolo delle somme dovute dalle imprese e da altri soggetti, in coordinamento con le Divisioni competenti;

    15) insinuazioni nelle procedure concorsuali e relativi rapporti con gli Organismi giudiziari, in coordinamento con le Divisioni competenti;

    16) supporto al Direttore generale per la predisposizione di direttive e atti generali concernenti l'attività amministrativa e per la redazione di atti regolamentari e attuativi in applicazione di norme di legge;

    17) attività connesse allo svolgimento delle verifiche sulla conformità delle operazioni compiute nell’ambito di programmi operativi cofinanziati dall’Unione europea, nei 20 casi in cui l’autorità di gestione sia anche beneficiaria dei relativi programmi operativi, e a valere sul Fondo Sviluppo e Coesione;

    18) gestione degli ulteriori affari generali di competenza della Direzione generale.

Torna a inizio pagina